Le mani tra i tuoi neuroni

figlio di puttana, odio me non il mondo.
non esisti neanche, non respiri neppure.
senza occhiaie non mi vedo, senza occhiali non ti vedo.

nulla è reale se:
la realtà non esisterebbe non fosse mediata dalla percezione.

in cosa cazzo credi?
stupido agnostico.
vittima degli specchi ti credi solo.
sentissi altro oltre te saresti zero.

cosa cazzo cerchi?
guarda altrove, guarda dentro il tuo fottuto cranio.

pensi realmente quel che pensi?

hanno messo le mani tra i tuoi neuroni, non fanno altro che giocarci, incasinano i processi e gli schemi.
e tu sei lì che li lasci fare.

un bambino indifeso che piagnucola.
mi fai ridere, mica pena.

Non dir nulla