L’attimo fuggente

Tutti a cercare questa cazzo di felicità.
Tutti vogliono essere semplicemente felici, vogliono essere qualcosa che non riescono neanche a definire.

La felicità non è uno status permanente, non è qualcosa che nel tempo aumenta o diminuisce, è soltanto l’ennesimo istante dove devi prendere una decisione.
La decisione sarà tra due, quasi frivole, possibilità:

  • Decidere di godersi l’attimo e quindi di trascorrerlo da persona possibilmente definibile felice.
  • Far transitare l’istante come fosse soltanto l’ennesimo.

o resterai più semplicemente dove un attimo vale un altro senza chiederti come mai” -De Andrè

Quello che sfugge dall’attenzione della massa è che non per forza non essendo felici si debba essere infelici.
Se non sto correndo non vuol dire che io stia fermo, potrei semplicemente star camminando.

Che poi basterebbe essere mediocri, superficiali, basterebbe accontentarsi della quotidianità, ma mi sentirei molto più morto che felice.

 

Luca

Non dir nulla